LifeStyle

Arte e Tecnologia: nasce finalmente la piattaforma che le unisce

Se un tempo unire il mondo dell’arte a quello della tecnologia appariva come un’utopia, oggi è necessario che questo accada. 

Nell’era che stiamo vivendo è inevitabile infatti che l’arte, per tenere il passo delle innovazioni tecnologiche inserite nel mercato quotidianamente, si “conceda” a rinnovarsi e a lasciarsi apprezzare a 360°.

Sono infatti ormai moltissime le mostre che propongono un’esperienza (the experience), piuttosto che la mera esibizione di un artista, così a Roma abbiamo scoperto quella di Monet al Complesso del Vittoriano e attualmente è possibile visitare quella di Klimt al Complesso Monumentale San Giovanni Addolorata. Ma non è tutto. Se vivere l’arte in questo modo vi sembra già fantascientifico aspettate di scoprire cosa si è riuscito a raggiungere.

 

 

Grazie a una collaborazione magistrale, così come il lavoro che le caratterizza, due aziende italiane Printlitoart e InquadrArt hanno deciso di abbattere le ultime frontiere rimaste e regalare al pubblico la possibilità di vivere le opere d’arte in pieno.

L’ARTE A PORTATA DI UN CLICK

Come? attraverso la creazione di una piattaforma che permette di osservare l’arte lasciandosela raccontare direttamente dagli artisti. Attraverso un’app dedicata, infatti è possibile raggiungere dei contenuti multimediali preparati dall’autore stesso dell’opera che descrive la sua creazione e ne rende il pubblico partecipe. L’utilizzo di una realtà aumentata raggiungibile inquadrando semplicemente l’opera che più si preferisce.

Risultati di questo tipo, possono essere raggiunti soltanto con tanta dedizione e passione per il proprio lavoro. E questo è quello che accade da Printlitoart  quotidianamente.

I loro segni distintivi? Tradizione e craftsmanship.

Il loro obiettivo è da sempre quello di promuovere l’arte e supportare il talento dei giovani artisti. Il loro prodotto, la stampa di litografie è una tecnica che viene scoperta a fine del 1700 e implementata e diffusa a partire dai primi anni del 1800. Ad utilizzarla, da sempre, anche i maggiori artisti. Picasso, Chagall sono solo alcuni dei nomi dei grandi artisti che utilizzavano questa tecnica di riproduzione artistica per raggiungere il grande pubblico prima del loro successo.

 

 

Il punto di forza di Printlitoart è quello di unire all’esperienza di un esperto del settore e della tecnica, il “Magister”, dei macchinari super tecnologici per permettere a tutti gli artisti di rivolgersi al grande pubblico avvicinandolo al mondo dell’arte, attraverso la stampa di litografie d’arte uniche e certificate.

Non è finita qui, attraverso il loro sito online, permettono una promozione gratuita degli artisti che affidano a loro la stampa delle loro creazioni, grazie alla presenza di un database sempre aggiornato sui loro ultimi lavori. Da Printlitoart la magia dell’arte e il dinamismo della tecnologia dunque si amalgamano, arrivando ad offrire circa 1300 combinazioni differenti di stampa e a creare una realtà Made in Italy dove la maestria e il talento sono riconosciuti e correttamente valorizzati.

E voi cosa ne pensate? Commentate e fatemi sapere la vostra sull’argomento!